24 aprile 2014

Laboratorio StoriEmozioni. La noia.

Siamo quasi alla fine del nostro progetto sulle emozioni e in queste ultime settimane stiamo affrontando il tema della noia.

La prima storia che abbiamo letto in classe su questa nuova emozione si intitola proprio "La bambina annoiata" e vede come protagonisti alcuni giocattoli (un orsetto, una bambola, una palla rossa e una bacchetta magica) ormai abbandonati da tempo su una mensola polverosa. La bambina che dovrebbe giocare con loro infatti, invece di divertirsi a inventare nuove avventure, passa le giornate ad annoiarsi terribilmente.

23 aprile 2014

Un quadro per la tristezza: "L'arlecchino pensoso" di Picasso.

Il quadro riferito alla tristezza che abbiamo scelto di riprodurre con pastelli e acquerelli è l'Arlecchino pensoso di Pablo Picasso.Per questo artista le maschere e i personaggi del circo sono dei veri e propri soggetti privilegiati che lo accompagneranno per tutta la vita.

22 aprile 2014

Paolona Musona e il cartellone della tristezza.

Ecco la seconda storia che abbiamo utilizzato per affrontare il sentimento della tristezza.

"Paolona Musona" di - Ross Tony

Paolona è una mucca sempre triste.


14 aprile 2014

Primavera, tempo di semina.

La settimana scorsa abbiamo iniziato una nuova avventura. Complice il bel tempo che ci ha permesso di uscire all'aria aperta già da qualche giorno, abbiamo deciso di creare in una parte del giardino un piccolo orto.
Per prima cosa abbiamo vangato il terreno e creato delle collinette.

02 aprile 2014

Laboratorio StoriEmozioni. La tristezza.

La nuova emozione da noi affrontata in quest'ultimo periodo è la tristezza. Per conoscerla meglio abbiamo letto e drammatizzato alcune storie molto simpatiche e allo stesso tempo ricche di spunti di riflessione. 
La prima è quella intitolata "Il dinosauro triste".
Tanto tanto tempo fa, ma proprio tanto tanto tanto, ma cosa dico tanto? Milioni e milioni di anni fa, viveva in una grandissima foresta del Nord America, un dinosauro. Apparteneva alla specie più temuta mai apparsa sulla Terra: era infatti un Tirannosaurus Rex, meglio conosciuto come T-Rex. Se non sai com'è fatto un T-Rex, ti posso dire che era lungo come un autobus, alto come un lampione che trovi lungo i marciapiedi e pesante come sette automobili, con un testone enorme e tanti denti affilati. Comunque il protagonista della nostra storia era ancora un T-Rex molto giovane, e si chiamava Maru (all'epoca dei dinosauri i nomi erano davvero tanto strani) e aveva una sorella più piccola di nome Lasa.